giovedì 22 ottobre 2015

leggere senza paura


Ti leggo gli occhi pieni dell'accoglienza che ti conosco.
Ti leggo gli occhi carichi del desiderio d'essere abbracciato nella tua interezza, senza dover cambiare nulla, perché ogni particolare di noi ha una sua ragione e ogni  ragione ha diritto di mostrarsi, anche a costo di non essere compresa subito.
Io non ho paura delle tue ragioni e so che tu sai leggere le mie.
Insieme potremo reggere la nostra nave fin dove vorremo.
Noi.

4 commenti:

  1. che promessa sublime...
    è un abbraccio caldo

    RispondiElimina
  2. Una promessa sublime nasce da un momento/incontro sublime.
    Un abbraccio a te,
    S.

    RispondiElimina
  3. Bellissime parole complimenti Sabri.
    Buon giovedi
    Maurizio

    RispondiElimina
  4. Buongiorno a te, Maurizio.
    Un sorriso e un grazie

    RispondiElimina

Da amministratrice unica del mio blog mi riservo di decidere il destino dei commenti "inopportuni", offensivi e/o minacciosi. Sempre.