mercoledì 28 ottobre 2015

l'insostenibile leggerezza del blog


Lessi il libro e subito mi specchiai nella protagonista femminile: il mio nome diventò Tereza.
C'ero dentro tutta, con le storie e i passaggi irrisolti, la passione e le immagini,
Poi, pian piano, mi avvicinai al protagonista maschile dello stesso libro. Anche lui aveva per iniziale del nome la T.
E c'ero dentro tutta anche stavolta: il desiderio e la ricerca della concretezza d'amore e le infinite scie chimeriche.
Queste scie assorbivano il mio tempo, lo confondevano e lo saturavano, senz'appagarlo mai.
Infine, capii dov'era la chiave di volta: dentro di me abitava da sempre Sabina, personaggio solo apparentemente più defilato del libro, ma, in realtà, riassunto e sintesi degli altri due, T&T.
In Sabina riconobbi la libertà d'amare senza dimenticarsi di sé, la capacità di accettare la verità senza aver paura del dolore della verità, facendosi carico dell'ineluttabile malinconia della consapevolezza.
Nel libro solo Sabina sopravviverà.



4 commenti:

  1. Si è sempre soli ... nel nostro Viaggio, ma soli con noi stessi, e dunque in meravigliosa compagnia !
    Talvolta ... ci smarriamo, ci disperiamo .... ci perdiamo ( e ci sembra - erroneamente - che ci siamo perduti "per sempre" ) : ma basta fletterci sulla nostra anima, tornare a sforzarci di conoscerci ,... e presto rinasce arcanamente in noi tutto ciò che ci rende liberi, compresa la capacità di amare anche gli altri !
    Un bel post, @Sabina cara, un post in linea con i tuoi più sinsceri sentimenti !

    RispondiElimina
  2. bello rileggerti, ritrovare interessanti riflessioni e... scoprire l'origine del tuo nick...
    infine Sabina! Un percorso ampio e a tutto tondo direi...
    un caro saluto

    RispondiElimina
  3. Grazie a tutti, mi fa piacere ritrovarvi, molto piacere,
    S.

    RispondiElimina

Commenti volgari, pretestuosi, completamente fuori tema, o dettati da malumori strettamente personali e/o fantasiosi e, di conseguenza, di nessun interesse né per me, né per gli altri, verranno elegantemente soppressi da me personalmente, con un semplice clic...