lunedì 8 febbraio 2016

gli straripatori professionali

foto di Pascal Renoux

Se qualcuno si mostra disponibile ad ascoltarti e  prende interesse a ciò che fai, ricorda:
non lo sta necessariamente facendo  per ammirazione incondizionata nei tuoi confronti, (magari stai dicendo un mare di cazzate), e neanche per la smania di rimediare in te un dio terreno da venerare. 
A monte di tutto, può esserci anche soltanto un'innata gentilezza e disponibilità, due ammirevoli qualità, almeno quando non sono frutto dell'esercizio gratuito della più becera ipocrisia.
Perciò, quando incontri la gentilezza rispettala, rispetta sempre la disponibilità altrui senza divorarla, scarnificandola pezzo per pezzo, come il più feroce dei felini. Non approfittare mai smodatamente dell'amabilità del tuo prossimo più gentile, solo perché ti sta dedicando tempo ed attenzione.
Insomma, leva i piedi dal tavolo......e che c...!!!

6 commenti:

  1. Rido!
    Non ho mai sopportato chi mette i piedi sul tavolo.
    Soprattutto se il tavolo è quello di casa mia!

    RispondiElimina
  2. sì! l'invadenza che scaturisce da una concezione ciecamente egocentrica è roba da schiaffoni sonanti!

    RispondiElimina
  3. no..i piedi sul tavolo proprio no..
    Maurizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...piuttosto sfilo il tavolo e glielo do sui piedi!

      Elimina

Commenti volgari, pretestuosi, completamente fuori tema, o dettati da malumori strettamente personali e/o fantasiosi e, di conseguenza, di nessun interesse né per me, né per gli altri, verranno elegantemente soppressi da me personalmente con un semplice clic!
(tranne che in qualche rara occasione, perché occorre lasciare che ogni tanto il Mostro si mostri per quel che è...)