lunedì 2 maggio 2016

Libertà

Se devo immaginare qualcosa che mi faccia star bene, penso innanzitutto all’acqua e al cielo, all’azione di immergersi in mare e a quella, molto sognata e desiderata, del  poter volare in un libero cielo.
L’acqua e l’aria  sono sinonimi di libertà, entità entrambe capaci d’essere il guscio-non guscio che ti avvolge e  che allo stesso tempo ti lascia libero.
Acqua e Aria: misure e dimensioni di immensità che ti accolgono e ti raccolgono, senza limitarti né nello spazio, né nel movimento.
Sarebbe bello muoversi liberi nel guscio del mondo, tra l'acqua e l'aria, senza smettere mai di ascoltare e cercare di comprendere quel che va accadendo d'intorno.

13 commenti:

  1. Sono nato e vissuto per oltre venticinque anni a Civitavecchia. Facevamo grandi passeggiate quando ero bambino io ed i miei genitori. Arrivavamo fino a Borgo Odescalchi. Loro due chiacchieravano all'ombra, mentre io arrivavo fino agli scogli e sognavo ad occhi aperti. Guardavo la linea dell'orizzonte, là dove il mare inghiotte le navi una dopo l'altra ed il sole ogni sera.
    Immaginavo di camminare lungo quella linea lontanissima, di correrci avanti e indietro senza mai sprofondare.
    Un paio di anni fa son ritornato lì. Mi mancava il mio mare, l'aria salmastra, il vento in faccia. Mi mancava quella linea dell'orizzonte e quel mio sogno infantile. Ho chiuso gli occhi e mi son messo a correre, avanti e indietro, lungo quell'orizzonte. È stata la cosa più bella di quel ritorno a casa.

    RispondiElimina
  2. Quello che penso io invece è di come sarebbe bello volare come gli uccelli, quella sì che si può definire libertà ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ci sta, Pietro, ci sta, sottoscrivo,
      :-)

      Elimina
  3. con gli anni ho acquisito una pigrizia contemplativa.
    osservo uccelli e pesci a proprio agio nel loro elemento e già l'osservazione mi fa sentire più libero.
    :)
    massimolegnani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è pigrizia, @Carlo, piuttosto è senso del tutto e della sua armonia.
      Comunque sottoscrivo, mi faccio pigra anch'io, se contemplativa...
      ;-)

      Elimina
  4. volare è una libertà del corpo, preferisco le libertà dell'anima :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...dov'è la differenza, Pier?
      ...dov'è il confine?

      Elimina
    2. confine labile, poi il discorso è lungo e fuor di metafora

      Elimina
    3. Vero, il discorso è lungo, per non dire "immenso".
      Però, per quanto mi riguarda, tendo a rigettare una visione improntata alla separatezza, anima e corpo non sono scindibili, una esprime l'altro e viceversa. Diciamo che è una mia convinzione profonda, irrinunciabile, "irreversibile".
      Ciao, Pier.

      Elimina
  5. Libertà: una parola che contiene mille significati. Non esiste poeta, scrittore, filosofo che non abbia sentito il bisogno di interrogarsi su un termine così complesso, che si presta a così tante definizioni. Se per Sallustio solo pochi uomini desiderano la libertà perché la maggior parte si augura solo di avere un padrone giusto, per Pasolini, invece, chi pretende la libertà non sa poi cosa farsene.
    Io credo che la parola libertà sia difficile da spiegare: perché non ha confini. E’ come il cielo. E’ come il mare. E’ come l’aria che respiriamo. E allora forse hai ragione tu, quando dici che l’acqua e l’aria sono i veri simboli della libertà, perché ci avvolgono e ci lasciano liberi nello stesso tempo. Sono i nostri veri padroni

    RispondiElimina
  6. Condivido profondamente le tue parole, non a caso ho parlato di "guscio-non guscio che ti avvolge e che allo stesso tempo ti lascia libero".
    Davvero grazie, @Remigio.

    RispondiElimina
  7. soprattutto acqua...non vedo l'ora di fare il primo bagno. (finalmente ho riacchiappato il tuo blog!)

    RispondiElimina

Commenti volgari, pretestuosi, completamente fuori tema, o dettati da malumori strettamente personali e/o fantasiosi e, di conseguenza, di nessun interesse né per me, né per gli altri, verranno elegantemente soppressi da me personalmente, con un semplice clic...