martedì 13 settembre 2016

conversazioni

Foto di Pascal Renaux

Disse l'Uomo Gentile:

"sai, spesso si strappano sorrisi sparando verità lievi..."

Così gli rispose, pronta, la Donna Ruvida:

"però, sparando verità forti si sferrano cazzotti di vita allo stomaco, e quelli, comunque, qui da me saranno sempre i benvenuti, anche se mi faranno un po' traballare, giusto il tempo di incassare e di incazzarmi un po'.  Sai, io la penso così perché amo la spudoratezza del vivere".

Poi, la Donna Ruvida si girò, guardò di sottecchi l'Uomo Gentile e, in un soffio malizioso, appoggiandosi su di un affettuoso e canzonatorio Lei, aggiunse:

"e comunque, sa che le dico? che Lei, con quella sua grazia finto-innocua e lievemente piroettante, sa sparare bene le une e le altre, le verità lievi e quelle forti, e qui glielo sottoscrivo, con profonda ammirazione".

dedicato a K.

8 commenti:

  1. uhm questa Donna Gentile mi lascia pensoso, perchè anche lei non impara a dire verità lievi? che le donne son bravissime a farlo, un dono di natura sembrerebbe

    RispondiElimina
  2. Perché lei ama la spudoratezza del dire, pur riconoscendone i limiti/pericoli e pur ammirando chi sa dire cose lievi.

    RispondiElimina
  3. La verità è un'arma da usare con prudenza. Ferisce a volte più in profondità di una menzogna ma rimargina più in fretta e non avvelena il sangue.

    RispondiElimina
  4. Sottoscrivo tutto, @Apprendista.

    RispondiElimina
  5. Le chiederò qualche lezione... :)

    RispondiElimina
  6. per tradizione la Donna Ruvida non riceve cazzotti di verità forti, li dà!
    massimolegnani

    RispondiElimina
  7. Li dà, è vero, ma spesso attende anche di riceverli, perché la verità sfrontata sa essere anche segno d'amore vero.
    Ciao, Carlo.

    RispondiElimina

Commenti volgari, pretestuosi, completamente fuori tema, o dettati da malumori strettamente personali e/o fantasiosi e, di conseguenza, di nessun interesse né per me, né per gli altri, verranno elegantemente soppressi da me personalmente con un semplice clic!
(tranne che in qualche rara occasione, perché occorre lasciare che ogni tanto il Mostro si mostri per quel che è...)