venerdì 8 settembre 2017

la sublime tecnica del brodo

Se vi capiterà di incappare in un clone di Grimilde, esemplare di donna afflitta e affetta da ansia da prestazione scenica ininterrotta, (detto anche "primadonnismo compulsivo"), da invidie gratuite, da gelosie omni-direzionali e da costante, patologico ed emorragico rodimento, vi raccomando di tirare un passo avanti, il più lungo possibile, lasciandola ai suoi inutili turbamenti.

Se vi capiterà di incrociare un esemplare narcisiano, proveniente cioè dal pianeta degli specchi, afflitto ed affetto da senso di auto/sovrastima illimitato, da smania di consenso universale, da patologica ricerca della seduzione di ogni altro essere vivente e/o  cosa esistente, superatelo con un salto e andatevene a coglier funghi in altra valle.

Se vi capiteranno incontri del tipo che ho descritto- e a chi non è capitato?- vi voglio svelare la mia tecnica di sopravvivenza e soppressione degli effetti ammorbanti del delirio egotico, vale a dire:
la cosiddetta tecnica del brodo





munitevi di capace pentola e riempitela d'acqua;
procuratevi un grazioso mazzetto di erbe e tuberi: un tenero gambetto di sedano verde intenso, una brillante carotella arancio, una dolce e pallida cipolletta;
date il meglio di voi, facendo gli occhi dolci verso il vostro pezzo da brodo, ovvero il classico pezzo di manzo Egone DOP;
infine, prima di mandar la fiamma verso la massima punta di allegria, così da scottare e danneggiare il senso di superiorità del pezzo in pentola, avvicinatevi al bordo della pentola e sussurate, amorosamente:

cuoci pure nel tuo brodo, my darling, ché io ho un sacco di impegni ad attendermi...


11 commenti:

  1. Che dire. M'è toccato rubarti un pezzettino per piazzarlo nella sezione "non dimenticare".
    Davvero eh, non scherzo.

    RispondiElimina
  2. ...ehi, bellezza bionda, guarda che non ho mica capito!
    E, comunque, ruba pure, anche se poi, la prossima volta me lo spieghi meglio!
    Smackkk

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rido.
      Nel mio telefono, zeppo e disordinato come la mia borsa, ho una cartella speciale. Frasi celebri e non, per non dimenticare...

      Elimina
  3. me la segno.
    sempre meglio che i dadi Knorr

    RispondiElimina
  4. mi raccomando, solo pezzo di muscolo di Egone DOP!
    ;-))

    RispondiElimina
  5. Mi complicherei la vita, e dato che io mi son un che sbuffo appena butto le gambe fuor dal letto ti lascio immaginare la ricerca rapida e fantasiosa per trovare i migliori porconi possibili da indirizzare ai vari Jaweh Allah e predicatore nostrano. No, in certe occasioni faccio uso della punta acuminata del mio indice destro: un colpo secco e brioso sul mouse e...hopplà...il rompicazzo è eliminato impietosamente ma senza alcun rimpianto.
    Per quanto riguarda il brodo son d'accordo su tutto...solo, aggiungerei un pizzico di peperoncino rosso e n'ato pizzico di pepe di Cajenna.
    Prova, poi mi dici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un po' di pepe, giusto!!! Quel benefico pizzicore...

      Elimina
  6. Eh, se funzionasse mangerei brodo tutti i giorni:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...a costo di odiarlo alla fine...il brodo, ovviamente!!!

      Elimina
  7. Risposte
    1. Certo, dopo devi trovare chi se lo beve sto brodazzo...!

      Elimina

Da amministratrice unica del mio blog mi riservo di decidere il destino dei commenti "inopportuni", offensivi e/o minacciosi. Sempre.